Articles by " mik154"

Note dal ritiro: a proposito
delle elezioni nel Lazio

Mag 19, 2011 by     No Comments    Posted under: il pd

Sono due giorni, qua negli scantinati della Pisana dove continua il mio ritiro spirituale, che si odono fragorosi e colpi. L’aria è lacerata da deflagrazioni improvvise, il silenzio dei campi è rotto da boati assordanti. E noi negletti dell’ufficio stampa ci siamo lungamente interrogati sulla natura dei suddetti colpi. Non è uno dei cantieri infiniti che assillano il Consiglio regionale, non sono tuoni, visto che il cielo è sereno. Da buoni giornalisti alla fine abbiamo scoperto l’origine e la natura dei botti: sono le cazzate che il capogruppo del Pd, Esterino Montino, spara dal suo ufficio ai piani alti. Read more »



Pd Roma, tra il dire e il fare…

Ott 14, 2010 by     No Comments    Posted under: il pd, il x municipio

Read more »

Perché dico: finalmente le primarie

Ott 1, 2010 by     No Comments    Posted under: il pd

1) Cuius regio, eius religio

Questa espressione latina sintetizza, di fatto, il concetto di religione di stato. Ebbe grande rilevanza ai tempi della riforma protestante: vuol dire in sintesi che il popolo doveva avere la stessa religione del signore locale. E che c’entra con il Pd, il congresso e via dicendo? C’entra perché siamo un partito organizzato in questo modo. E lo dico senza dare un giudizio di merito, di valore. E’ un dato di fatto. Read more »



Guida pratica al Pd del X Municipio
Il piano dell’opera

Ott 15, 2008 by     No Comments    Posted under: La mitica "guida", si fa per ridere

Essendomi svegliato con una piena attitudine cazzeggiatoria – e soprattutto non avendo alcuna intenzione di smettere – ho deciso di dare alle stampe (virtuali) a una grande opera letteraria, di letteratura decisamente minore, per carità. Read more »

Guida pratica al Pd del X Municipio
Prefazione

Ott 15, 2008 by     No Comments    Posted under: La mitica "guida", si fa per ridere

Appena abbiamo dato notizia della nostra intenzione di scrivere quest’opera si è aperto un dibattito fra storiografi e archeologi della politica, sulla reale utilità di un’analisi su questa specie semisconosciuta e con ben poca rilevanza, apparentemente, nella storia politica degli inizi del terzo millennio. E non sono pochi gli esperti che hanno decisamente concluso con un parere negativo. Read more »

Guida pratica al Pd del X Municipio
Cap I – i francomorgiani

Ott 15, 2008 by     No Comments    Posted under: La mitica "guida", si fa per ridere

Foto di votattilio2008Nella nostra analisi su questa formazione politica della storia antica, abbiamo inteso partire dalla corrente dei francomorgiani, perché si tratta forse del capitolo più oscuro della vicenda. Anche il nome della tribù è incerto. Alcuni autori dell’epoca li chiamano “dalemaniani”, altri “talebani”, altri ancora “bugarinidi”. Di certo c’è che furono di grande rilievo nel panorama politico locale, grazie alla loro capacità di dispensare posti a corte, ma anche per la loro capacità di inventare alleanze con le altre correnti democratiche e con formazioni politiche vicine e lontane. Storica è la loro unione, ben cementata – è proprio il caso di dirlo – con il monarca locale, Medici I. Si estinsero presto, dicono gli storici, a causa di una malformazione congenita che li portava a digrignare continuamente i denti. Read more »

Guida pratica al Pd del X Municipio
cap II: gli ubiqui

Ott 15, 2008 by     No Comments    Posted under: La mitica "guida", si fa per ridere

Foto di votattilio2008Altra tribù misteriosa nel variegato panorama del X Municipio di Roma furono sicuramente i cosiddetti “ubiqui”. Gli storici hanno lungamente discusso sulla natura stessa di questa affascinante forma di aggregazione politica. E molti sostengono apertamente che non si trattò di una vera e propria corrente, ma di singoli individui legati semplicemente da un’uniformità di comportamenti costanti nel tempo. Dissentiamo fermamente da questa interpretazione.
Come nel caso dei francomorgiani, infatti, è possibile individuare con esattezza un capo corrente, una corte, una precisa strategia, se non proprio politica quanto meno di espansione continua. Read more »

Guida pratica al Pd del X Municipio
cap. III: i veltroniani

Ott 15, 2008 by     No Comments    Posted under: La mitica "guida", si fa per ridere
Foto di votattilio2008Quella dei veltroniani è una delle storie più interessanti in questa nostra analisi. Tribù molto diffusa sul territorio, aveva la sua sede principale in un luogo detto “Sezione di Flavio Stilicone”, luogo sacro, come si evince dalle cronache dell’epoca, custodito con riverenza. Un vero e proprio tempio veltroniano. Qui, narrano gli storici, venivano i leader a livello nazionale quando si trattava di cercare un contatto con i militanti. Qui si svolgevano, soprattutto in epoca antecedente al Pd, le adunanze collettive delle varie tribù, i cosiddetti congressi. La tribù dei veltroniani, invero, si era molto diffusa anche nelle zone periferiche delle Capannelle e di Anagnina. Read more »



Guida pratica al Pd del X Municipio
cap IV: i capannellidi

Ott 15, 2008 by     No Comments    Posted under: La mitica "guida", si fa per ridere

Foto di votattilio2008

I capannellidi erano stanziati nella zona detta Capannelle, area famosa perché qui, nell’antica Roma si svolgevano curiose competizioni fra cavalli sul cui esito alcuni esseri umani, detti cavallari, scommettevano ingenti somme di denaro.
La zona di Capannelle, che comprendeva i tre quartieri di Statuario, Quarto Miglio e appunto Capannelle, fu a lungo terreno di scorribande degli ubiqui. Qui, fra i cavallari, trovarono il loro habitat naturali autorevoli dirigenti di questa tribù, dal capostipite dei battaglidi, a quello Zidane che abbiamo già ampiamente descritto. Read more »



Guida al Pd del X Municipio
cap. V: gli anagninidi

Ott 15, 2008 by     No Comments    Posted under: La mitica "guida", si fa per ridere

Foto di votattilio2008

Si tratta di una tribù che agiva esclusivamente, come si legge nei documenti dell’epoca, “fuori dal Grande raccordo anulare”. Non si capisce bene cosa volesse dire e cosa fosse questo Grande raccordo anulare (in sigla Gra), pare, però, che costituisse non solo una barriera fisica quasi insormontabile, ma anche una sorta di condizione spirituale.
Coloro che risiedevano fuori dal Gra, si ritenevano, infatti, figli di un Dio minore, cresciuti in zone malsane, in abitazioni di fortuna, spesso prive di quelli che venivano chiamati “servizi pubblici”. Pare si trattasse di elementari “benefit” riguardanti raccolta delle acque, illuminazione, circolazione, comunicazione, che per motivi ignoti solo a fatica riuscivano a valicare questa importante frontiera. Read more »



Cerca

mese per mese

maggio: 2019
L M M G V S D
« Apr    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031